Le piazze a Firenze sono davvero tante e di tutti i tipi: dalle grandi e famose piazze storiche conosciute in tutto il mondo, fino a piazze più piccole, magari nascoste tra le antiche pietre della città, che nei secoli hanno custodito gelosamente tutta la poesia della culla del Rinascimento.

10 bellissime piazze a Firenze ricche di storia e di poesia 

Ci sono piazze e piazze a Firenze. Alcune grandi, magnifiche, famosissime, dai nomi altisonanti, come Piazza della Repubblica, Piazza del Duomo o Piazza della Signoria. Altre meno note, dai nomi meno altisonanti, ma di una bellezza e di una preziosità tutta da assaporare, delle vere chicche da scoprire.

Piazze boutique, appunto, che, simili agli hotel boutique, sono avvolte da un’atmosfera non convenzionale, più intima e, per così dire, personalizzata. Di queste piazze a Firenze ce ne sono davvero tante e noi ne abbiamo scelte 10 per voi.

Chiesa da San Frediano vista da Piazza Ognissanti

10 piazze a Firenze per respirare tutta la bellezza e la poesia della culla del Rinascimento

Piazza de’ Ciompi

A 300 metri a nord della Basilica di Santa Croce si apre la suggestiva Piazza de’ Ciompi , dedicata ai protagonisti del Tumulto de’ Ciompi, con cui, però, non ha niente a che fare. Un tempo c’erano gli orti dei frati di Santa Croce in luogo della attuale piazza recentemente restaurata.

Fino a poco tempo fa infatti, al centro della piazza sin dagli Anni ’60 sorgevano le affascinanti bancarelle del Mercato delle Pulci che, a seguito dei lavori, sono state ricollocate nella vicina Piazza Ghiberti. La Loggia del Pesce, un’antica architettura di Giorgio Vasari, già in Mercato Vecchio domina la spazio urbano, donandogli poesia e prestandosi a romantico rifugio nei giorni di pioggia.

Piazza dei Ciompi è una delle più belle piazze a Firenze

Piazze a Firenze: Piazza Santa Trinita

Un tempo parte di Via Tornabuoni, è dominata dalla chiesa di Santa Trinita (fondata alla fine del 1100 dai Vallombrosani, anche se la barocca facciata del Buontalenti risale alla fine del Cinquecento) dalla quale prende il nome.

Più che una vera e propria piazza appare più come un bellissimo, elegante slargo su cui si affacciano edifici in stili architettonici diversi: il trecentesco Palazzo Spini Feroni; il quattrocentesco Palazzo Buondelmonti, dal classico colore giallo pallido toscano, col loggiato terminale; il Palazzo Bartolini-Salimbeni (1500), primo esempio di architettura rinascimentale. Al centro della piazza sorge la “Colonna della Giustizia” fatta erigere nel 1554 da Cosimo I dei Medici per celebrare la vittoria su Siena.

PIazza Santa Trinita è una delle più belle piazze a Firenze

Piazza del Mercato Centrale (Mercato di San Lorenzo)

Il Mercato Centrale di Firenze venne realizzato nel 1874, dopo la soppressione del Mercato Vecchio, dall’architetto milanese Giuseppe Mengoni, autore anche della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Si tratta di una spaziosa struttura in ferro e vetro ispirata a Les Halles parigine. Ad oggi è uno dei più animati mercati fiorentini, oltre che uno dei migliori luoghi in centro per l’acquisto di generi alimentari.

Al numero 22, una targa ricorda la casa dove nacque Benvenuto Cellini. Piazza del Mercato Centrale è una delle piazze a Firenze più  ricca di ristoranti e pizzerie con tavolini all’aperto, assolutamente perfetta per una giornata di sole a primavera.

Piazza del Mercato Centrale di Firenze vista da una finestra dei palazzi circostanti.

Piazze a Firenze: Piazza degli Strozzi 

Vicinissima a Piazza della Repubblica, anche questa è tra le piazze a Firenze che vennero sistemate nel corso del cosiddetto Risanamento ottocentesco – anticamente infatti si apriva nei pressi del Mercato Vecchio ed era stata ribattezza “Piazza delle Cipolle” – che mutò il volto di questa parte della città.

Lo spazio è dominato da Palazzo Strozzi – dal tipico bugnato digradante e coi ferri battuti del Caparra, all’epoca il migliore artista-artigiano di questa arte -, costruito a partire dal 1489 per volere del mercante Filippo Strozzi Il Vecchio. All’angolo con via dei Vecchietti sul palazzo dei Vecchietti, si trova un’altra pregevole decorazione in metallo, il cosiddetto Diavolino del Giambologna.

In Piazza Strozzi a Firenze si trova uno dei più antichi cinema fiorentini: l'Odeon

Piazza d’Azeglio

Non distante dai viali di circonvallazione, tra le piazze a Firenze è una più verdi ed eleganti della città.

Piazza d’Azeglio nacque all’epoca di Firenze capitale d’Italia – al centro di uno dei nuovi quartieri costruiti da Giuseppe Poggi per le decine di migliaia di funzionari piemontesi al seguito della corte sabauda – ed è concepita come una piazza-giardino di livello alto-borghese, simile a una square inglese: incastonata su tre lati da ville e palazzi elegantissimi, si dipana in una serie di vialetti e aiuole ombreggiati da alberi d’alto fusto, con al centro una piccola vasca di forma esagonale, con zampillo proveniente da una statua d’ibis.

👉 Leggi anche: Firenze capitale d’Italia: il “risanamento” ottocentesco della città 

Hotel Regency a Firenze, al cui interno si trova il ristorante Relais Le Jardin, capitanato dallo Chef Sandro Baldini.

Piazze a Firenze: Piazza della Calza 

Posta alle spalle della Porta Romana, nella parte interna alle Mura di Firenze, prende il nome dall’ordine degli Ingesuati, chiamati dal popolo “fratelli della calza” perché indossavano un lungo mantello grigio con cappuccio, da sembrare, appunto, una calza.

Su Piazza della Calza – caratterizzata dall’affresco, su un muro esterno, di Mario Romoli (1954) che vi raffigurò i grandi fiorentini conosciuti a livello mondiale – si affaccia la chiesa di San Giovanni Battista della Calza.

Piazza della Calza a Firenze è adiacente a Porta Romana, dentro le mura.

Piazza Ognissanti

Piazza Ognissanti si trova nella parte occidentale del centro di Firenze, lungo la riva destra dell’Arno. Nata come greto dell’Arno, la piazza fu trasformata quando vi si insediarono i padri Umiliati, nei primi anni del Duecento.

Nei secoli ha poi subìto varie trasformazioni. Su di essa si ergono importanti palazzi storici (Lenzi, Giuntini, sede dell’elegantissimo The St. Regis Florence) e la chiesa di Ognissanti che conserva l’esposizione del Cenacolo del Ghirlandaio. Sulla piazza si affaccia anche lo storico Hotel Excelsior.

👉 Leggi anche: Winter Garden by Caino, raffinatezza toscana dal respiro internazionale

Piazza Ognissanti è una delle più belle piazze a Firenze

Piazze a Firenze: Piazza del Cestello

Nella parte ovest dell’Oltrarno, confinante col Lungarno Soderini, la Piazza del Cestello è dominata dalla mole della chiesa di San Frediano in Cestello, e deriva il nome dai monaci cistercensi, detti “frati del cestello”, che vi si stabilirono nel 1628, fondandovi la chiesa e il convento. Tutto il quartiere di San Frediano è dominato dalla cupola della chiesa “del Cestello” che si contrappone con la Piazza d’Ognissanti di là dal fiume.

L’ex Granaio dell’Abbondanza, previsto per la conservazione del grano in tempo di carestia, oggi è la Caserma Cavalli.
Vi si trova anche un piccolo ma attivissimo teatro rionale in cui, oltre agli spettacoli in italiano, vengono rappresentati spettacoli in vernacolo fiorentino.

👉 Leggi anche: Tutti i segreti delle piazze del quartiere di San Frediano

Piazza del Cestello è una delle principali piazze del quartiere storico di San Frediano a Firenze

Piazza delle Pallottole

Tra le piazze a Firenze, Piazza delle Pallottole era l’unico spazio in città in cui si potesse praticare il “gioco delle pallottole”: le bocce ante litteram.

Più grande in origine, fu rimpicciolita quando nell’Ottocento venne allargata Piazza del Duomo e venne tagliata una fetta di edifici soprattutto sul lato sud della cattedrale, tanto che esiste ancora una “rotonda” dove gli scalpellini creavano le sculture per la decorazione esterna di Santa Maria del Fiore. Una lapide ottocentesca riporta la scritta “Sasso di Dante” in ricordo della pietra dove il poeta, prima dell’esilio, osservava il procedere dei lavori per la cattedrale.

Storia dei Medici, il racconto delle vicissitudini politiche e personali di una delle più grandi dinastie italiane. In questo articolo parliamo di Lorenzo dei Medici detti il Magnifico

Piazze a Firenze: Piazza San Pier Maggiore 

Detta anche di San Pierino, questa suggestiva, caratteristica piccola piazza si trova nella zona est di Firenze, vicino a Piazza Santa Croce. Prende il nome dalla ex chiesa di San Pier Maggiore, distrutta nel 1783 perché pericolante.

Il cosiddetto Arco di San Pierino è una vestigia di una porta nella cinta muraria del 1173-1175. Sul lato ovest si scorgono i profili delle due Torri di Corso Donati. L’area è ricca di ristoranti – tra i quali uno degli ultimi trippai di Firenze – e negozi di artigianato.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Le 10 piazze più belle della Toscana

👉 Le 10 piazze più belle e importanti del centro di Firenze

👉 Piazza dei Miracoli: un’allegoria della vita

👉Canti e chiassi di Firenze: una passeggiata a ritroso nel tempo

 

Appartieni anche tu alle “Tuscany People“, ovvero quelle persone che hanno contribuito a creare una Toscana migliore? Contattaci, siamo tutt’orecchi.

Sei un eroico imprenditore toscano?

Contattaci

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Tommaso Baldassini
Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti