Cosa fare in Toscana quando piove: 9 consigli per non annoiarsi quando in Toscana è brutto tempo.

Musei, terme e cantine: cosa fare in Toscana quando piove

👉 NB: Le parole che trovi scritte in rosso sono link che ti portano a pagine che approfondiscono l’argomento evidenziato.

Il sole cambia tutto, dipinge colori sui monti, sulle valli, sulle campagne e sulle città. Permette di camminare all’aperto, di esplorare i dintorni, di godere della natura circostante, del mare, dei prati, dei boschi. Il sole anima la nostra esistenza e ravviva il nostro umore.

Quando è brutto tempo, invece, è tutto più malinconico, più chiuso, in bianco e nero, poco stimolante. Ma ecco che arriviamo noi di TuscanyPeople e vi consigliamo cosa fare in Toscana quando piove. Abbiamo scelto per voi 9 cose da fare, così da aiutarvi a far tornare il sole, almeno nella vostra testa.

I lungarni di Pisa in una giornata di pioggia fotografati da dietro un vetro

1. Cosa fare in Toscana quando piove: visitare musei e gallerie d’arte

Una delle cose che non mancano in Toscana sono gallerie d’arte e musei (ben 446).

I principali musei fiorentini

Ovviamente Firenze, il capoluogo, detiene il primato assoluto. Solo a carattere esemplificativo citiamo: la Galleria degli Uffizi, uno dei più straordinari complessi museali al mondo; la Galleria Palatina con le pitture dei “secoli d’oro”; il Museo Nazionale del Bargello, con le sculture del Rinascimento; il Museo di San Marco, con le opere del Beato Angelico; la Galleria dell’Accademia, contenente la più famosa scultura di tutti i tempi: il David di Michelangelo; le Cappelle Medicee; le opere del Cinquecento e del Barocco a Palazzo Pitti; il Museo dell’Opera del Duomo, e tanti altri.

Altri musei da visitare quando in Toscana piove e fa freddo

Per la città di Pisa citiamo il Museo Nazionale di Palazzo Reale e il Museo Opera del Duomo di Pisa. A Lucca vi consigliamo di non perdere il Museo Nazionale di Villa Guinigi. Per quanto riguarda Siena, tappe obbligate in una giornata di pioggia sono: il Museo dell’Opera Metropolitana del Duomo e la Pinacoteca Nazionale. Ad Arezzo, una visita al Palazzo Fraternita dei Laici è fortemente raccomandata.

La Galleria degli Uffizi a Firenze in un giorno di pioggia

2. Visitare chiese

Un’altra delle cose da fare in Toscana quando piove, è andare alla scoperta delle tantissime chiese presenti nel territorio toscano.

Le più belle chiese toscane da visitare

Facciamo solo qualche nome di must assoluti. Scegliete il più vicino a voi tra i 32 duomi di Toscana e andateci. La Chiesa di Santa Maria della Pieve, ad Arezzo. L’Abbazia di San Miniato al Monte, la Basilica di Santa Croce e di Santa Maria Novella, a Firenze. Ci sarebbe anche l’Abbazia di San Galgano in provincia di Siena, una mistica meraviglia tutta da gustare, ma con la pioggia è dura, visto che non ha tetto né finestre.

Chiesa di San Miniato al Monte in un giorno di pioggia

3. Visitare Biblioteche

Quanto alle biblioteche, sono uno dei luoghi ideale da visitare quando in Toscana piove. Ce ne sono tante e di bellissime, ricche di libri rari e di incalcolabile valore.

Le biblioteche di Firenze

Prima fra tutte, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, con quasi 7 milioni di volumi custoditi, la più grande d’Italia, una delle più grandi d’Europa. Sempre a Firenze sono da visitare la Biblioteca Marucelliana, la Biblioteca Medicea Laurenziana, e le Biblioteche Moreniana e Riccardiana.

Altre biblioteche toscane

Ricordiamo anche la Biblioteca San Giorgio a Pistoia; la Biblioteca Statale di Lucca; la Biblioteca Comunale degli Intronati a Siena. 

La Biblioteca Medicea Laurenziana è una delle biblioteche più importanti del mondo, dove si trova la raccolta privata dei libri dei Medici

4. Cosa fare in Toscana quando piove: immergersi nelle Terme

Altro suggerimento per chi è a cerca di idee di cose da fare quando in Toscana è brutto tempo, è andare alle terme, risorsa che abbonda nella nostra regione. Si può, ad esempio, optare per un weekend di benessere scegliendo tra i numerosi hotel-spa che offrono servizi di eccellenza all’interno di accoglienti strutture e stabilimenti.

Oppure si può scegliere un’esperienza più a contatto con la natura, dove l’effetto benefico delle acque termali si unisce al puro relax di ambienti naturali e suggestivi paesaggi. Sono le cosiddette terme naturali in Toscana o terme libere, come le Terme di Saturnia libere, i Bagni San Filippo, le Terme di Petriolo, Bagno Vignoni, San Casciano ai Bagni.

Terme di Saturnia viste dall'alto

5. Testare le migliori pasticcerie toscane

Tra i consigli su cosa fare in Toscana quando piove, non si può non includere: fermarsi in qualche pasticceria. Ce ne sono tantissime, di alto livello, soprattutto nelle città capoluogo di provincia.

Solo a Firenze si sprecano: da Rivoire, in Piazza della Signoria, a Gilli e Paszkowski in Piazza della Repubblica, a Scudieri, in Piazza del Duomo, fino alla Pasticceria Giorgio, oppure il Caffè Rainer.

A Siena ci sono le famose Pasticcerie Nannini, mentre il Caffè di Simo si trova, a due passi da Piazza Anfiteatro a Lucca. Pasticceria Salsa è il nostro dolce suggerimento per Pisa, mentre potete lasciarvi ispirare dalla nostra selezione delle 4 migliori pasticcerie a Prato.

👉 Leggi anche: Pasticcerie a Pisa: 5 luoghi di dolcezza

Scorzette di arancio e cioccolato alla pasticceria Rainer di Firenze

6. Prenotare degustazioni nelle migliori cantine toscane

La nostra regione è da sempre terra di vino. Insieme al Piemonte e ad alcuni distretti della Francia, la migliore al mondo. Il suo paesaggio collinare è l’ideale per l’allevamento della vite: dal Chianti a Montalcino, da Bolgheri a Montepulciano, dal Morellino alla Maremma  assistiamo a un impressionante succedersi di aree enologiche particolarmente vocate.

Quindi, cosa fare in Toscana quando piove? Bè un’idea potrebbe essere quella di riscaldarsi degustando vino in una, o più d’una, delle migliori cantine toscane, sparse su tutto il territorio regionale. Non è difficile, basta imboccare una strada del vino, e … prosit!

👉 Leggi anche: Degustazione di vini: le cantine toscane da non perdere

Signora bionda con maglione blu degusta un bicchiere di vino rosso toscano

7. Gustarsi i negozi di prodotti tipici

L’artigianato toscano è molto sviluppato. Ogni provincia racchiude scrigni di sapienza e abilità derivati dai materiali offerti dal territorio: dall’oro e l’argento lavorati, al bronzo, al ferro battuto; dalla soffiatura e cesellatura del vetro e del cristallo alla ceramica; dalla lavorazione della pietra e delle pietre a quella della lana, della seta, dei merletti; dall’artigianato della carta a quello del legno e della pelle, nelle città e nei paesi l’offerta non manca.

E spesso anche i negozi stessi sono delle vere e proprie chicche tutte da vivere.

L'artigianato toscano ha una storia millenaria e annovera tra i suoi prodotti alcune delle eccellenze artigianali più vendute nel mondo

8. Passare il tempo nelle librerie

Perdersi tra librerie moderne e storiche rientra senza dubbio nei nostri consigli su cosa fare in Toscana quando piove.

Ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutti i gusti. Ricordiamo, sempre e solo a mo’ d’esempio: Il Viaggiatore immaginario, ad Arezzo; “Palomar, Palomar”, a Grosseto; Libreria Fogola, a Pisa; Nina, a Pietrasanta; Brac, a Firenze, dove potrete consumare un ottimo pasto vegetariano e bere qualcosa che scaldi mente e cuore.

👉 Leggi anche: Guida per degustatori di libri: 6 librerie in Toscana

Ragazzo in punta di piedi davanti a uno scaffale di libri

9. Sperimentare la mixology regionale

Infine, la sera di una fitta giornata di pioggia, perché non provare la variegata mixology toscana?

Sono tantissimi i bar di hotel e i pub che offrono ottimi drink, spesso molto creativi, derivati dalla bravura e dall’esperienza di bartender in alcuni casi anche molto quotati. Una buona lista è quella della Tuscany Cocktail Week e della Florence Cocktail Week 2020. Salute.

 

📍PER APPROFONDIRE:

👉 Cosa vedere in Toscana: le più belle opere d’arte

👉 Cosa succede on line in 60 secondi?

👉 Sciare in Toscana: 7 luoghi dove per sci e snowboard

👉 Outlet in Toscana: fashion mania, ok il prezzo è giusto!

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti