Mare bello in Toscana: le più belle spiagge da visitare questa estate

La Toscana è un gigantesco paradiso naturalistico da nord a sud, da est a ovest. Coi suoi 500 km di litorale, oltre alle bellissime, frastagliate, isole dell’Arcipelago, non è da meno per quanto riguarda il mare. La Toscana ha raggiunto infatti il primo posto nelle valutazioni di Legambiente e Touring Club riguardo al mare più bello e pulito d’Italia, specificamente nella zona della Maremma grossetana, intorno a Castiglione della Pescaia e Follonica.

Punta Ala è una località di mare in Toscana in provincia di Grosseto

Tuttavia, le valutazioni di due associazioni così prestigiose risentono di molti criteri, tra cui la qualità delle acque, la capacità di tutelare l’ambiente, le tradizioni, l’artigianato, la gastronomia, la qualità delle strutture ricettive, la mobilità dolce e l’offerta culturale. Ma se invece concentriamo la nostra attenzione soltanto sul fascino del mare, delle spiagge, e sulla natura intorno, dove si trova il mare bello in Toscana?

Be’, tenendo sempre presente che le nostre considerazioni risentono dei gusti e delle esperienze personali, e che pertanto sono soggettive e opinabili, noi un’idea su dove andare al mare in Toscana ce l’avremmo.

Cala Martina è una bellissima spiaggia in Toscana vicino a Punta Ala, ottima alternativa a Cala Violina

Dove si trova il mare bello in Toscana: le isole

Isola d’Elba

Spiaggia della Biodola

A 10 km da Portoferraio, sulla costa nord, ha una sabbia dorata, sottile, il fondale degrada lentamente, il panorama è mozzafiato e incantevole al tramonto. Oltre la Biodola, con una breve passeggiata si raggiungono anche Forno e Scaglieri. Con un trekking facile, anche l’Enfola e Viticcio.

Spiaggia di Laconella

Sulla costa sud, nel Comune di Capoliveri, frazione di Lacona, si tratta di una piccola spiaggia molto graziosa e particolare. La sua ridotta accessibilità la rende ancora più affascinante. Il fondale sabbioso scende lentamente ed è perfetta per i bambini. Separa Lacona da Laconella il maestoso Scoglio della Contessa, ideale per lo snorkeling.

Spiaggia di Fetovaia

Sempre sulla costa sud, è una delle spiagge più rinomate dell’isola d’Elba. La Fetovaia ha sabbia granulosa, di granito, a grana grossa, e il look di un luogo caraibico. Ben riparata, gode di una folta e rigogliosa vegetazione alle sue spalle. Il fondale è per un lungo tratto poco profondo. Incorniciata da scogliere granitiche, a giugno è impreziosita dalla fioritura dei gigli di mare, protetti dal Parco Nazionale dell’Arcipelago toscano. Se state cercando il mare bello in Toscana, beh…state certi che qui lo troverete.

La spiaggia della Fetovia al'Isola d'eElba vista dall'alto

Fetovaia beach in Elba Island

Spiaggia di Capobianco

Sulla costa nord, a 1 km da Portoferraio, questa spiaggia ha un mare cristallino, di ciottoli bianchi, e un’atmosfera quasi onirica. I tramonti sono davvero suggestivi in questo bellissimo arenile di ghiaia bianca (come per le altre spiagge di questo tratto di costa), tra bassi fondali rocciosi e il promontorio di rocce bianche, friabili, di Eurite. La zona più affascinante è quella ad est, verso il promontorio, interessante soprattutto per i fondali che portano al largo fino alle vicine Secche di Capobianco.

Sul promontorio che la separa dalla Padulella sono ancora ben visibili le piazzole delle batterie costiere antiaeree della Seconda Guerra Mondiale, poste a difesa di Portoferraio. Per raggiungere questa parte di spiaggia, si è spesso costretti a percorrere qualche metro in acqua aggirando una parete rocciosa che viene lambita dal mare, secondo le maree e la momentanea consistenza della battigia.

6 delle più belle spiagge dell'Isola d'Elba, le meno conosciute e meno frequentate dal turismo di massa, veri paradisi dell'Arcipelago Toscano

Spiaggia di Cavoli

Sulla costa a Sud-Ovest, nel Comune di Marina di Campo, il nome deriva dall’antico nome che veniva dato ai blocchi di granito estratti nell’area. E proprio la presenza e la lavorazione del granito le hanno donato il caratteristico fondo in sabbia granitica granulosa.

La spiaggia di Cavoli gode di un clima molto mite anche in bassa stagione. All’estremità della baia, scogli levigati, perfetti per sdraiarsi e prendere il sole. Sopra la spiaggia, nascoste dalla vegetazione, ci sono antiche cave romane e di età medievale, utilizzate un tempo per l’estrazione del granito.

Spiaggia di Cavoli all'Isola d'Elba

Spiaggia dell’Innamorata

A Capoliveri, la spiaggia è lunga e sabbiosa, racchiusa ai lati da un’imponente scogliera. Il 14 luglio qui viene rievocata la leggenda dei fidanzati Lorenzo e Maria con una sfilata in costume storico illuminata dalle fiaccole a olio, a cui seguono diversi giochi in cui si sfidano i quattro rioni del paese.

Spiaggia di Sansone

Nell’area di Portoferraio, a nord dell’isola, quando tira lo scirocco il fondale bianco si accende di luce propria sotto acque calme e trasparenti, adattissime, con le loro grotte, i loro anfratti, e i pesci rari, per gli amanti dello snorkeling. Candide scogliere, tipiche di questo tratto di costa, proteggono un piccolo paradiso di sabbia dorata, perfetto per un turismo che non ha paura di affrontare percorsi a piedi nella natura.

La leggenda di Cala dell'Innamorata narra il tragico amore di Lorenzo e Maria. Ogni 14 luglio a Capoliveri una festa ne rievoca la vicenda

Isola del Giglio

Cala dell’Arenella

Sulla costa nordorientale, la Cala dell’Arenella una grande spiaggia di sabbia bianca, subito riconoscibile grazie alla palma che vi si staglia davanti e per la vista panoramica sul Monte Argentario. Ai lati della spiaggia ci sono scogli granitici, tra cui il più famoso è lo scoglio della Tartaruga, che ricorda la forma dell’animale.

Spiaggia delle Cannelle

Sulla costa orientale, poco a sud di Giglio Porto, la spiaggia ha finissima sabbia bianca e scogli granitici che la rendono una tra le più belle dell’isola. È anche, tuttavia, una tra le più grandi e affollate perché facilmente raggiungibile e dotata di tutta una serie di servizi.

L'Isola del Giglio è una delle 7 isole dell'Arcipelago toscano

Isola di Capraia

Cala della Mortola

Una spiaggia che abbina ciottoli e sabbia e che si inoltra verso un mare dalle acque cristalline dal fondale sabbioso. È una delle destinazioni più amate dai turisti, raggiungibile con una barca taxi.

Cala Rossa

Uno dei punti più incredibili dell’isola di Capraia, questa cala è ciò che resta di una bocca vulcanica vecchia di oltre 4 milioni di anni. Si trova sulla punta Zenobito ed è una delle più spettacolari cale del Mediterraneo. Come suggerisce il nome, è caratterizzata da scogliere di un suggestivo color rossiccio che creano uno stupefacente contrasto incontrandosi con le acque azzurre del mare.

Cala del Ceppo

Sulla costa orientale, appena superata la punta della Civitata, la cala è caratterizzata dalla bellezza delle sue acque, tanto che il fondale è di uno speciale azzurro trasparente. Il luogo ideale per gli amanti dello snorkeling e per chi desidera rilassarsi in spiaggia in uno scenario da favola. Si può raggiungere Cala del Ceppo in barca ma anche a piedi tramite un sentiero che parte dal paese.

Trato di costa con antica torre sull'Isola di Capraia nell'Arcipelago toscano

Mare belllo in Toscana: la Costa d’Argento

Capalbio

Spiaggia del Chiarone

All’estremità sud del tombolo di Burano, poco prima del confine col Lazio, si trova questa ampia, bella spiaggia che prende il nome dal torrente Chiarone, un piccolo corso d’acqua che sfocia proprio in questo tratto di costa.

Nei pressi si trova il Lago di Burano, prima Oasi WWF in Italia. Lo separa dal mare solo un tombolo a vegetazione mediterranea, orlato da un basso arenile.

Il Lago di Burano è un'Oasi del WWF nella Maremma toscana

Orbetello/Monte Argentario

Tombolo della Giannella

Si tratta di una striscia sabbiosa, lunga circa 6 km e larga poco più di 300 metri, tra la foce del fiume Albegna e il Monte Argentario. La spiaggia di sabbia fine, riparata dai venti di scirocco, ha un fondale poco profondo. Il tombolo è diviso in 3 zone: Santa Liberata, presso il Monte Argentario, la frazione di Giannella o Lido di Giannella, e le Saline, in prossimità della foce del fiume Albegna.

Tombolo della Feniglia

Tutto il tombolo è una Riserva naturale gestita dal Corpo Forestale dello Stato. In estate i 6 chilometri di spiagge della Feniglia vengono presi d’assalto dai bagnanti, che però non si allontanano troppo dai parcheggi e dagli attrezzatissimi stabilimenti balneari ai due lati estremi della Riserva. È quindi sufficiente prendere una bicicletta (si affittano in loco) o inoltrarsi a piedi nella pineta, per trovarsi, dopo circa 3 km, a godere di una bella spiaggia in piena solitudine. Il tragitto può essere impreziosito da qualche incontro ravvicinato con caprioli e daini che vivono all’interno dell’area protetta, in primavera piena di fioriture di rosmarino, cisto e orchidee spontanee.

Il tombolo della Feniglia è una delle più belle spiagge della Toscana

Isola Rossa

Sull’Isola Rossa, costa meridionale del Monte Argentario, in realtà non esiste una sola spiaggia, ma una serie di calette che ne tratteggiano tutto il perimetro. Questo è quasi unito alla terraferma, grazie a uno stretto percorso di ciottoli. Anche in questo caso, se siete alla ricerca del mare bello in Toscana, vi assicuriamo che lo troverete.

Cala del Gesso

Selvaggia, caratterizzata da un mare smeraldino macchiato di blu, da una distesa dorata di ciottoli e dall’isoletta dirimpettaia di Argentarola, è da amore a prima vista. Duro il percorso per raggiungerla a piedi se non si ha a disposizione una barca, ma vale davvero la pena.

👉 Leggi anche: Paesi e spiagge della costa maremmana, da Follonica a Capalbio

Isola Rossa e litorale sulla costa toscana nei dintorni dell'Argentario

Mare bello in Toscana: da Castiglione della Pescaia a Piombino

Spiaggia delle Rocchette

A Castiglione della Pescaia, la spiaggia si trova davanti a una secolare pineta e, nel versante Nord-Ovest, è riparata dal piccolo promontorio dominato dal Forte delle Rocchette, un’antica torre di avvistamento costruita nel XII secolo, oggi di proprietà privata.

Il fondale che degrada dolcemente la rende perfetta per i bambini. Ci sono stabilimenti balneari, bar, ristorante in riva al mare e molta spiaggia libera. Sull’estremità destra si trovano anche alcuni scogli dai quali ci si può tuffare senza eccessiva difficoltà. L’acqua è molto limpida e il fondale è ottimo per praticare snorkeling.

La spiaggia delle Rocchette a Castiglione della Pescaia fotografata da un drone

Cala Violina

Nel tratto di costa che collega Follonica a Punta Ala, all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino, Cala Violina è una delle spiagge più belle della Maremma, ma forse della Toscana in generale. Si raggiunge a piedi dopo una lunga, piacevole, camminata nel bosco; attenzione però: attualmente, a causa delle disposizioni anti-Covid, la spiaggia è contingentata e a numero chiuso, per cui è necessario prenotare in largo anticipo.

Il nome di Cala Violina deriva dal particolare suono che emettono i piccoli granelli di quarzo di cui è costituita la caletta quando ci si cammina sopra, e che ricordano per l’appunto quello dello strumento musicale. Un angolo di paradiso di sabbia fine e dorata, con un mare cristallino, carico di sfumature blu-azzurre.

Cala Violina, sulla costa maremmana, è una delle più belle spiagge della Toscana

Cala Civette e Cala Martina

Due ottime alternative a Cala Violina, nel caso non si trovi posto, sono le adiacenti Cala Civette e Cala Martina.

La prima deve il suo nome alla cinquecentesca Torre Civette, che domina la spiaggia dal promontorio. Selvaggia e incontaminata, la cala è l’ideale per chi ama il contatto con la natura. La pineta che protegge la spiaggia fa parte della Riserva naturale di Scarlino. Il suo mare cristallino è ricco di pesci.

La seconda, Cala Martina, divisa da Cala Violina dal promontorio di Punta Francese, è lunga circa 600 metri, per una decina di larghezza. Ha un fondo principalmente sassoso, sia dentro l’acqua, pulitissima e cristallina, che per quanto riguarda l’arenile. Questa sua caratteristica la rende molto indicata per lo snorkeling e per le immersioni.

Cala Civette, sulla costa maremmana, è uno dei luoghi più belli per trovare il mare bello in Toscana

Torre Mozza

Dopo la bella spiaggia di Punta Ala, a 3chilometri dal centro di Follonica, verso Piombino, troviamo Torre Mozza, sorvegliata da un’antica torre di avvistamento del Cinquecento. Facendo parte del Parco Costiero della Sterpaia, l’ambiente è selvaggio, composto da dune sabbiose e canneti. Ci sono sia stabilimenti balneari che spiaggia libera.
A circa 30 metri dalla riva, circa un metro sotto il pelo dell’acqua, si intravede una scogliera che corre parallela alla costa per centinaia di metri. Alcuni la identificano con un tratto dell’antica via Aurelia. Non sappiamo se si tratti solo di una leggenda, è sicuro invece che, armandosi di maschera e boccaglio, sopra questa scogliera sommersa si possono scorgere polpi, orate, spigole, saraghi e salpe.

Carbonifera

Altra spiaggia che fa parte del Parco Costiero della Sterpaia è la Carbonifera, che prende il nome dalla torre ottocentesca che la domina. Formata da sabbia chiara e fine, alle sue spalle si trovano le caratteristiche dune costiere ombreggiate dai pini domestici. La scelta è tra spiaggia libera e stabilimenti balneari, il fondale è basso, adatto ai bambini.

Il Parco della Sterpaia, tra Piombino e Follonica, con i suoi 8 km di spiaggia è una delle località di mare più conosciute della Maremma

Mare bello in Toscana: la Costa degli Etruschi

Procedendo verso nord, dopo Piombino, lungo la Via dei Cavalleggeri – il percorso utilizzato dai Granduchi di Toscana per la sorveglianza del Promontorio di Piombino – s’incontrano deliziosi golfi riparati come Cala Moresca, Spiaggia Lunga e Buca delle Fate.

Golfo di Baratti

Oltre, si arriva al bellissimo Golfo di Baratti, oggi parte del Parco Archeologico di Baratti e Populonia, antica e importante città etrusca (l’unica direttamente sul mare) dove si lavorava il ferro, tanto che ancora oggi il colore della sabbia della bella spiaggia presenta una peculiare caratteristica nera-argentea che brilla sotto i raggi del sole.

Il Golfo di Baratti è una delle spiagge più belle della dell'Alta Maremma: una fresca pineta, acque limpide e i resti etruschi di Populonia

Le scogliere di Castiglioncello

Baia del Quercetano

Sabbia fine, scogli levigati e macchia mediterranea fanno di questa baia, con la sua conformazione speciale, spesso riparata dai venti, un’oasi di pace e bellezza.

Sulla spiaggia ambrata, a forma di mezzaluna, si alternano stabilimenti a zone libere, ristorantini affacciati sul blu e piccoli bar.

Castiglioncello è un paese della costa livornese, detta la perla del Tirreno

La Lecciona: bellissima spiaggia libera vicino a Viareggio

Come ultima spiaggia della nostra guida al mare bello in Toscana, proponiamo la Lecciona, tra Viareggio e Torre del Lago, nell’incontaminato contesto del Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli.

Selvaggia e naturista, libera e sabbiosa, è la spiaggia più estesa di tutta la Versilia, con le sue dune di sabbia dorata che si tuffano in un mare cristallino. Una versione di una Versilia diversa e inaspettata, lontana da stabilimenti attrezzati e club modaioli.

👉 Leggi anche: Da Marina di Carrara a Livorno: la costa settentrionale della Toscana

La spiaggia della Lecciona si trova in Toscana nel Parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli

Caro amico TP-iano, cara amica TP-iana, le nostre proposte di mare bello in Toscana finiscono qui, ma logicamente rimaniamo aperti a commenti e dibattiti che, per forza di cose, come ogni qualvolta si compiono delle scelte, immaginiamo accesi. Scrivici qui sotto, su Facebook, su Instagram, dai inizio alle danze!

📍 PER APPROFONDIRE:

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti