Le più belle terme libere in Toscana: la mappa delle località termali più suggestive dove immergersi gratuitamente in benefiche acque curative.

Terme libere in Toscana, il benessere è gratis!

La Toscana è estremamente generosa in fatto di terme, tanto da essere la regione con più centri termali d’Italia. La temperatura delle acque oscilla tra i 25° e i 54°C e le sue proprietà aiutano a curare i reumatismi, le patologie vascolari, quelle respiratorie, quelle del tratto urinario e molti altri piccoli guai di cui soffre il corpo umano.

Soprattutto in autunno e in inverno le terme rappresentano un’ottima idea per trascorrere qualche giorno lontani dallo stress quotidiano. Tuttavia, nonostante gli stabilimenti e le moderne tecnologiche SPA offrano ogni tipo di servizio, il risvolto della medaglia è che non sono certo a buon mercato.

Per questo abbiamo stilato per voi una lista delle più belle terme libere in Toscana in cui è possibile bagnarsi gratis, magari adottando opportune cautele per non raffreddarsi troppo una volta usciti dal benefico calore naturale. Insomma, per chi nel gelo dell’inverno o dell’inizio della primavera sogna d’immergersi in una piscina di acqua termale o di lasciarsi avvolgere dal tepore di cascatelle fiabesche, senza spendere nulla, esistono terme libere in Toscana, spesso immerse in magnifici paesaggi, dove questi desideri si avverano.

Le acque termali di Bagni San Filippo in Val d'Orcia, Toscana

Terme di Saturnia, tra le più belle terme libere in Toscana

Le terme di Saturnia sgorgano nel puro cuore maremmano di Manciano, in provincia di Grosseto. Probabile che ne abbiate sentito parlare, ma ancora più probabile è che si trattasse del lussuoso hotel & SPA per cure termali e trattamenti estetici.

Cascate del Mulino: terme libere di Saturnia

Quello che invece vi proponiamo noi sono le terme libere di Saturnia. Basta recarsi alle Cascate del Mulino e individuare, come dice il nome, un vecchio mulino affianco al quale si trovano numerose cascatelle e vasche naturali che si sono formate nelle cavità delle rocce di travertino scavate dall’acqua.

Queste terme risultano curative della pelle, protettive del fegato e benefiche per gli apparati circolatorio e respiratorio. Tutto quello che troverete è un parcheggio e un bar, per il resto natura allo stato brado. In estate sono prese d’assalto, quindi meglio se approfittate dell’inverno di queste terme libere in Toscana, per un bagno tonificante a un temperatura che per tutto l’anno mantiene i suoi benefici 37 gradi.

👉  Dove mangiare a Saturnia: I Due Cippi-da Michele; Bacco & Cerere 2.0
👉  Dove dormire a Saturnia: Agriturismo Poggio alle Calle; Poggio degli Olivi

👉  Leggi anche: Terme di Saturnia, le regine dei paradisi termali della Toscana

Le Cascate del Mulino a Saturnia sono tra le più belle terme in Toscana

Bagni San Filippo, vasche termali nel cuore della Val d’Orcia

Ai piedi del Monte Amiata, nel cuore della Val d’Orcia, ecco questo surreale gioiello della natura. Basta seguire il sentiero in mezzo al bosco e si sbuca tra piccole pozze di candide e cristalline cascate. Le stalagmiti e le stalattiti compatte scendono a formare dei laghetti fumanti di colore biancastro. Le acque di queste terme libere in Toscana fuoriescono a una temperatura dai 30°C ai più di 40°C. Sono particolarmente indicate per la cura di malattie osteo-neuro-articolari, per l’apparato respiratorio e per la pelle.

La Balena Bianca dei Bagni San Filippo

Una cosa che senz’altro vi affascinerà è la Balena bianca, una cascata che, negli anni, depositando senza sosta calcarei bianchissimi e spettacolari, ha creato una formazione che somiglia, appunto, a una balena, o a un ghiacciaio innevato. Il luogo è tanto bello da richiamare fotografi professionisti e registi internazionali che spesso vi ambientano scene di film.

Dove mangiare ai Bagni San Filippo: Ristorante Fonte alla Vena; Osteria Lo Spugnone
Dove dormire ai Bagni San Filippo: B&B Il Fosso Bianco; Agriturismo La Colombella

👉  Leggi anche: Bagni San Filippo in Val d’Orcia: quando la natura è spettacolare e curatrice

Bagni San Filippo, cascata colorata con acque termali in Val d'Orcia

Bagni di Petriolo, famose terme libere in Toscana

Immerse nella Riserva Naturale del Basso Merse, nel comune di Monticiano, in provincia di Siena, queste terme libere in Toscana sgorgano a una temperatura di circa 40°. Grazie all’idrogeno solforato presente nelle loro acque, fanno particolarmente bene al sistema respiratorio. La quantità di arsenico presente invece è utilissima alla cura della pelle.

I Bagni di Petriolo erano conosciuti già intorno al 1200 ed erano frequentati dai VIP dell’epoca, tra cui i Medici o uomini di grande prestigio religioso come il papa e svariati cardinali. Erano inoltre frequentatori di queste terme libere in Toscana anche i Malatesta di Pesaro, il Duca di Urbino Federico III di Montefeltro, e i Gonzaga da Mantova.

La sorgente termale di Petriolo

Le terme fuoriescono da una sorgente nelle vicinanze del fiume Farma: dei loro benefici si può godere liberamente e gratuitamente nelle vasche termali naturali di calcare e zolfo fruibili tutto l’anno.

Dove mangiare a Petriolo: Bar di San Rocco; Ristorante Imposto
Dove dormire a Petriolo: Casa Guaitoli; Isola delle Api

👉  Leggi anche: Terme di Petriolo, il caldo abbraccio della storia e della natura incontaminata

Le Terme di Petriolo si trovano nella Bassa Val di Merse, vicino al borgo toscano di Monticiano e sono tra le terme libere in toscana

Bagno Vignoni, non solo resort

A San Quirico d’Orcia si trova uno dei borghi termali più famosi d’Italia, se non del mondo: Bagno Vignoni. Arrivati al centro del paese troverete Piazza delle Sorgenti, in cui si apre una vasca medioevale circondata da splendidi edifici rinascimentali.

Antiche terme di Toscana

Le acque sgorgano a una temperatura di circa 49°, ed erano già apprezzate in epoca romana per il loro potere curativo. Dal 1170, con l’Imperatore Federico I, vennero utilizzate per i trattamenti balneo-fango-terapeutici. Frequentatori di questo paradiso furono personaggi storici del calibro di Papa Pio II Piccolomini, Santa Caterina da Siena e Lorenzo il Magnifico.

Bagno Vignoni: il set di Nostalghia

Il luogo è stato fonte d’ispirazione anche per molti registi, come il grande maestro russo Andrej Arsen’evič Tarkovskij, che negli Anni ’80 vi girò una delle più famose scene del suo capolavoro, Nostalghia.

Dove si trovano le terme libere a Bagno Vignoni

Purtroppo fare il bagno in Piazza delle Sorgenti è vietato per questioni di decoro, ma spostandosi fuori Bagno Vignoni, verso i piedi della collina, dove scorre il fiume Orcia, s’incontra un’altra vasca di acque termali dove potersi immergere. Si trova alla fine del percorso dei Mulini, nel parco omonimo: la portata d’acqua costante della sorgente termale un tempo era sfruttata per il funzionamento dei mulini.

Dove mangiare a Bagno Vignoni: La Bottega di Cacio; Bistrot Languorino
Dove dormire a Bagno Vignoni: La Locanda del Loggiato; B&B l’Orto delle Terma

👉  Leggi anche: Bagno Vignoni: terme fiabesche nel cuore della Val d’Orcia

La vasca termale di Bagno Vignoni fuori dal borgo, terme libere in toscana

San Casciano dei Bagni

Gli Etruschi vi edificarono le prime strutture per l’uso delle acque termali, ma furono i Romani che resero celebre San Casciano dei Bagni, terme libere in Toscana ai piedi del monte Cetona. Nel Quattrocento in poi mezzo continente europeo accorreva in questo luogo per cercare conforto a ogni genere di malanno.

Oggi, con le sue 42 sorgenti termali, il San Casciano dei Bagni è al terzo posto in Europa per portata d’acqua ed è annoverato tra i borghi più belli d’Italia.

Dove si trovano le terme libere a San Casciano dei Bagni

Di questa località, però, non tutti conoscono le terme libere, raggiungibili procedendo oltre via della Fontanaccia e arrivando ai due “vasconi”, chiamati Bagno Grande e Bagno Boscolo, antichi lavatoi in pietra ricolmi dell’acqua calda e benefica che sgorga dalle pozze, mai troppo affollati per un bagno in relax.

👉  Dove mangiare: Chiostro Cennini; Trattoria La Pace
👉  Dove dormire: Podere La Piscina – Acqua Termale e Relax; Albergo La Fontanella

👉  Leggi anche: San Casciano dei Bagni: l’eden si trova in Toscana

San Casciano dei Bagni è un borgo toscano in provincia di Siena

Caro amico, cara amica di TuscanyPeople, che ne pensi di questo articolo? Sei d’accordo con le nostre proposte di terme? Ne avresti di migliori? Scrivici i tuoi commenti preziosi e noi ne faremo tesoro.

📍 PER APPROFONDIRE:

👉  San Casciano dei Bagni: l’Eden si trova in Toscana

👉  Le terme toscane: il più ampio sistema di centri benessere d’Italia

👉  Terme in Toscana: Siena, la regina del salus per aquam 

La Toscana è la tua passione? Anche la nostra!

Teniamoci in contatto

 


Riproduzione Riservata ©Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Publisher, Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti