Immerso nelle colline toscane, tra cibo, buon vino, arte in Mugello si trova tutto ciò che si può desiderare  per trascorrere una vacanza all’insegna del relax nella natura a due passi da Firenze.

Mugello… una splendida perla Toscana

Il Mugello è una tra le perle più preziose della Toscana, ricca di storia, arte e cultura, densa di opportunità di svago e divertimento. Il suo territorio non è soltanto incantevole, ma è anche sconfinatamente vasto: quindi prendetevi tutto il tempo necessario per esplorarlo da cima a fondo; perché ogni suo angolo, ogni frazione, rappresentano un esaltante momento di scoperta paesaggistica.

Mugello: una terra ricca di arte e storia

Parliamo di arte e storia innanzitutto, che poi finiscono con lo sposarsi inevitabilmente con il folklore e gli eventi culturali che, tutto l’anno, animano il territorio.
Il Mugello diede i natali ad alcune tra le più famose famiglie medievali toscane, i Guidi e gli Ubaldini, che puntualmente difendevano  il territorio quando le mire espansionistiche del comune di Firenze verso l’entroterra collinare si facevano forti e pressanti.

Il Mugello è una zona della Toscana che si estende da Firenze fino al confine con l'Emilia Romagna, un territorio ricco di natura, cultura, storia e sport

Da questo conflittuale tira e molla medievale tra Firenze e le frazioni autonome dell’alto Mugello, è scaturita la nascita di Scarperia, forse uno dei comuni più celebri e amati dell’intero comprensorio.
Proprio qui ha avuto origine la nobile famiglia dei Medici, che ha lasciato il suo segno indelebile sulla storia e la vita artistica fiorentina, e Toscana in generale.

I Medici, soprattutto nella persona di Lorenzo Il Magnifico, furono una famiglia di benevoli mecenati oltre che di giusti ed equi governanti. Signori che ebbero, tra le altre cose, il pregio di saper riconoscere e valorizzare adeguatamente, i tantissimi artisti di fama internazionale nati nel territorio mugellano, e che ancora oggi il mondo ci invidia. Basti pensare a Giotto, al Beato Angelico e a Andrea del Castagno.

Arte e cultura rappresentano da sempre un binomio inscindibile: oltre agli immensi pittori appena citati, il Mugello si distingue anche per aver dato i natali a Giovanni Della Casa, nobile signore e fine intellettuale rinascimentale, che codificò le buone maniere comportamentali, dando vita al suo celebre Galateo.

Proprio Scarperia, condensa al suo interno tutti questi retaggi storico culturali del territorio.
Lo fa attraverso la sua secolare tradizione artistico-artigianale legata da sempre alla produzione manifatturiera di lame e coltelli; ma anche attraverso edifici ricchi di fascino e suggestioni, come lo splendido Palazzo dei Vicari che, tra le altre cose, ospita proprio il museo dei ferri taglienti.

Da questo conflittuale tira e molla medievale tra Firenze e le frazioni autonome dell’alto Mugello, è scaturita la nascita di Scarperia, forse uno dei comuni più celebri e amati dell’intero comprensorio. Proprio qui ha avuto origine la nobile famiglia dei Medici, che ha lasciato il suo segno indelebile sulla storia e la vita artistica fiorentina, e Toscana in generale.

Eventi in Mugello

Tra gli eventi folkloristici di maggior rilievo, invece, citiamo la sagra dell’Infiorata a Scarperia, che anima il centro storico dello splendido borgo mugellano con originalissime opere floreali, a partire dal 1980, per l’ultima domenica di Maggio.

A Palazzuolo sul Senio, invece, nell’ultima decade di Luglio, viene fatto rivivere il medioevo alla Corte degli Ubaldini, con tutte le sue irresistibili suggestioni d’epoca. Sicuramente uno degli eventi più importanti tra quelli che animano le estati mugellane.

Sul finire dell’estate invece, tra gli ultimi giorni di Agosto ed i primi di Settembre, imperdibile è il Palio di Scarperia, caratterizzato da un’epica rievocazione in costume della Giornata rinascimentale, che vede la partecipazione attiva di più di 500 figuranti.

Per chi decidesse invece trascorrere le festività natalizie, approfittando del richiamo naturale del fascino esercitato dalla comunità montana del Mugello, l’evento più affascinante che rapisce grandi e bambini è il treno della Befana, ormai un’istituzione a partire dal 2005.

Da questo conflittuale tira e molla medievale tra Firenze e le frazioni autonome dell’alto Mugello, è scaturita la nascita di Scarperia, forse uno dei comuni più celebri e amati dell’intero comprensorio. Proprio qui ha avuto origine la nobile famiglia dei Medici, che ha lasciato il suo segno indelebile sulla storia e la vita artistica fiorentina, e Toscana in generale.
La vecchia signora parte di buon’ora su un grazioso treno a vapore, dalla stazione di Santa Maria Novella a Firenze e, attraversando tutta la Valdisieve arriva alla stazione di San Piero a Sieve in tarda mattinata. Durante tutto il tragitto, e nelle soste, omaggia i bambini con le immancabili calze traboccanti di dolciumi.

 

Mugello: terra di sport

Passando dalla storia alla tradizione sportiva più recente, Scarperia ospita anche il famosissimo circuito automobilistico e motociclistico del Mugello. Qui annualmente accorrono appassionati di moto gp ad assistere alle imprese dei loro beniamini. Proverbiale è divenuta ormai la storia d’amore che si è instaurata tra il circuito ed il mitico Valentino Rossi, che qui ha raccolto una serie impressionante di successi.

Da questo conflittuale tira e molla medievale tra Firenze e le frazioni autonome dell’alto Mugello, è scaturita la nascita di Scarperia, forse uno dei comuni più celebri e amati dell’intero comprensorio. Proprio qui ha avuto origine la nobile famiglia dei Medici, che ha lasciato il suo segno indelebile sulla storia e la vita artistica fiorentina, e Toscana in generale.

Lo sport fa parte del DNA del Mugello, come testimonia l’affascinante Golf Club Poggio dei Medici, uno dei resort più belli della vallata, ricavato dal restauro di antichi casali locali; la struttura ospita 70 camere dedicate ai visitatori, è totalmente immersa nel verde, ed evoca le suggestioni di un immenso campo da golf. L’ideale per perdersi in lunghe e rilassanti passeggiate.

Non solo passeggiate del resto. Chi si reca in Mugello ha una miriade di occasioni per fare moto, immerso e circondato dalla natura: basti pensare alle lunghe escursioni a cavallo, alle pedalate tra i colli, ai percorsi di trekking tra i boschi ed il verde.

Per chi invece la natura ama osservarla, contemplarla, presso l’oasi naturalistica del Gabbianello è possibile praticare il birdwatching. Le giornate mugellane sono lunghe e dispendiose, a fine serata arriverete affamati. Fortunatamente la valle è famosa anche per il buon cibo. Deliziatevi con un piatto abbondante dei tipici tortelli di patate con cinghiale e funghi, innaffiati da un buon Chianti o da un altro dei deliziosi vini della tradizione Made in Tuscany.

Mappa

Ti sei innamorato del Mugello, dei suoi paesaggi, delle sue aziende Artigiane, delle fantastiche spiagge del lago di bilancino, clicca qui sotto e contattaci, ogni 15 giorni ti manderemo degli articoli inediti.

Clicca qui.

 

Riproduzione Riservata © Copyright TuscanyPeople

Informazioni sull'autore

Redazione TuscanyPeople
Blogger & Ambassador of Tuscany

Commenti

Commenti